Mutuo regionale Sardegna 2022: Richiesta, info e requisiti

Come richiedere il mutuo regionale Sardegna 2022?

Il Mutuo Regionale Sardegna è un’agevolazione sul mutuo per l’acquisto, il recupero o la costruzione della prima casa, stanziato dalla Regione Sardegna e che si sostanzia di fatto in un contributo sul pagamento degli interessi.

Sebbene il bando sia aperto a chiunque voglia farne richiesta, esso è rivolto in particolar modo a tutte quelle categorie svantaggiate, soprattutto i giovani, che non presentano le garanzie sufficienti richieste dalle banche per la concessione di un mutuo.

Più in generale il Mutuo Regionale Sardegna si inserisce nell’ambito delle politiche volte a rilanciare il territorio, puntando a convincere le persone ad investire in un’operazione generale di recupero territoriale.

Molti, infatti, sono i giovani che lasciano la propria terra per cercare migliori opportunità o semplicemente perché spinti dalla consapevolezza di non riuscire ad affrontare le spese per l’acquisto della prima casa.

Con questa misura, quindi, la regione cerca di conciliare le due cose e soprattutto offrire alle banche una garanzia contro eventuali inadempimenti che le stesse temono possano derivare da soggetti meno ‘’rassicuranti’’ da questo punto di vista.

In questo articolo, dunque, scopriremo in cosa consiste nel dettaglio il Mutuo Regionale Sardegna, quali sono i requisiti richiesti dal bando e altri aspetti utili a chi intenda accedervi.

Simulazione mutuo al 100%

Visualizza in pochi minuti i tassi d’interesse e i preventivi delle varie banche a tua disposizione.

    Finalità di acquisto:

    Tipo di tasso:
    FissoVariabile

    Per un preventivo completo, consigliamo di arrivare fino in fondo, lasciando le proprie informazioni alla miglior banca individuata.

    Mutuo regionale Sardegna: che cos’è?

    Come anticipato, il Mutuo Regione Sardegna è un contributo al pagamento degli interessi su finanziamenti bancari, in misura variabile sulla base del reddito dei richiedenti e della ubicazione dell’immobile, per la costruzione, l’acquisto e il recupero della prima casa di abitazione.

    È quanto si legge nel testo della LR 32/85 che disciplina la materia, in cui si specifica altresì che sono agevolabili mutui per un importo massimo di 120.000€ di durata fino a 30 anni finanziabili fino all’80% del valore dell’immobile, che possono arrivare al 100% in presenza di garanzie integrative presentate dal mutuatario.

    In pratica, l’amministrazione si fa carico di una percentuale degli interessi (relazionata al reddito e alla condizione del richiedente) i quali, in un contratto di mutuo, solitamente rappresentano la quota che prima viene restituita col pagamento delle rate, nonché la più cospicua ed onerosa.

    Richiesta del mutuo regionale Sardegna

    Mutuo regionale SardegnaLa richiesta dell’agevolazione va presentata all’Assessorato Regionale dei Lavori Pubblici, Servizio Edilizia Pubblica, dopo che l’istituto mutuante avrà rilasciato l’attestazione di positiva istruttoria preliminare.

    Tutti, come si è già avuto modo di chiarire, possono partecipare al bando, purché persone fisiche che:

    • siano proprietarie a titolo esclusivo dell’area (in caso di interventi di costruzione) o dell’alloggio (in caso di interventi di recupero);
    • diventino proprietarie attraverso l’acquisto.

    Possono fare richiesta del Mutuo Regionale:

    • uno dei coniugi o uno dei conviventi anche more uxorio;
    • uno dei membri della famiglia purché maggiorenne e non a carico di altri ai fini fiscali
    • giovani coppie purché, se non ancora coniugate o conviventi, contraggano matrimonio o costituiscano unione civile entro un anno dalla data di presentazione della domanda alla Regione.